Statistiche

  • Interventi (1648)
  • Commenti (0)

Archivi

venerdì 10 febbraio 2012 16:15:00

Otto milioni di dollari! Ecco quanto vale la più importante collezione di spirits al mondo che il signor Bay van der Bunt, 63 anni e senza eredi, ha messo da parte in una vita tra le aste di Sotheby's e Christie's e frequentando i migliori ristoranti di Parigi e New York. 5.000 bottiglie che presto andranno in mano  al miglior offerente. Tra le etichette si trova anche un Cognac del 1789, l'anno della Rivoluzione Francese e dell'inizio del mandato di George Washington, primo Presidente degli Stati Uniti.
A dare origine alla collezione era stato decenni prima il nonno di Bay van der Bunt con alcune centinaia di bottiglie. Oggi però è diventato troppo oneroso, sia in termini di tempo sia per il dispendio di risorse economiche, mantenere una selezione tanto estesa, nonostante quest'investimento da un punto di vista finanziario si sia rivelato decisamente azzeccato.
Si ricercano dunque facoltosi compratori e, se non si dovesse trovare nessuno per l'acquisto dell'intero, immenso, storico lotto, van der Bunt è pronto a offrire le singole bottiglie a piccoli collezionisti, ristoranti e alberghi.

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)