Statistiche

  • Interventi (1640)
  • Commenti (0)

Archivi

venerdì 10 aprile 2020 18:00:00

Club AIS Japan promuove una raccolta di fondi a favore dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma

La cultura del vino in Oriente

L’Associazione Italiana Sommelier ha formato numerosi Sommelier stranieri nel corso della propria storia. Molti di questi, una volta ritornati nella loro nazione di origine, hanno proseguito con entusiasmo la divulgazione della cultura del vino. Così è avvenuto con diversi Sommelier giapponesi e oggi l’AIS può vantare nel Paese del Sol Levante ben quattro presidi didattici: Tokyo, Fukuoka, Osaka e Nagoya.

Il Giappone solidale

Il coordinatore del Club AIS Japan Vincenzo Andreacchio, insieme alla sua squadra di lavoro, ha promosso un’iniziativa per esprimere la vicinanza degli italiani residenti in Giappone e dei professionisti nipponici nei confronti di in chi Italia sta soffrendo a causa dell’emergenza sanitaria che ha sconvolto il pianeta. Quest’anno la festività della Pasqua non avrà lo stesso sapore e allora i colleghi orientali hanno pensato a un condimento speciale: l’olio extravergine di oliva italiano sarà distribuito insieme a un ramoscello d’ulivo con la richiesta di un’offerta libera a favore dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

L'impegno di molte realtà

Domenica 12 aprile a partire dalle ore 9.00 (ora locale) presso まごころ市 Magokoro-Ichi a Kyoto avrà luogo la distribuzione di bottiglie di olio extravergine di oliva italiano. L’impegno del Club AIS Japan è stato sostenuto da differenti aziende e realtà culturali: Associazione Culturale Italia-Giappone, Amanohashidate Olive, Italiana Co Ltd, Accademia dell’Olio, Accademia dei Vini, Rotella Oli, Frantoio Hermes, Olio di Nonno Adamo, Arte in Olivo. L’iniziativa ha ricevuto il Patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka e del Ministero degli Esteri. Grazie all’impegno di molti una delle eccellenze nostrane all’estero, l’olio extravergine d’oliva, può fare il bene dell’Italia soprattutto in questo momento.

Ufficio Stampa AIS

 

IL COMUNICATO STAMPA

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)