Statistiche

  • Interventi (1674)
  • Commenti (0)

Archivi

lunedì 15 luglio 2013 15:45:00

C’è da qualche parte nel mondo qualcuno che va dicendo che durante le degustazioni e agli eventi del vino è possibile trovarci in accompagnamento dei popcorn.

Fino qui niente di male, forse qualcosa si potrebbe eccepire, però i nostri antenati ci hanno insegnato che de gustibus non est disputandum; infatti è controproducente dire a una persona che i suoi gusti sono sbagliati, quindi ce ne stiamo zitti.

La news di questi primi giorni di luglio è davvero curiosissima: c’è una joint-venture tra la Kim Crawford Winery (Nuova Zelanda) di proprietà di Constellation e la popolarissima azienda di New York, la Populence, per creare i pop corn al vino.

L’esperimento sembra perfettamente riuscito, secondo il New York Daily News, e due gusti sono già in essere: Pinot Noir Chocolate Drizzle and Sauvignon Blanc Kettle.

I vini provengono dalla Nuova Zelanda, da Malborough, quindi sulla qualità non si è guardato a spese.

Di un certo interesse sembrerebbe il gusto del popcorn al cioccolato e al vino Pinot Noir, che a detta dei creatori sfrutta la naturale propensione del cioccolato a stemperare la personalità del vino in cui è stato tenuto in infusione il pop corn.

Per il pop corn al Sauvignon Blanc il sapore diventa aciduleggiante e il finale di bocca sembrerebbe risvegliare un effetto rinfrescante.

Solo il costo crea qualche apprensione: una lattina di pop corn da un litro costa 23 dollari (17,60€)!

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)