Statistiche

  • Interventi (1674)
  • Commenti (0)

Archivi

lunedì 19 maggio 2014 14:00:00

Sono Enrico Fiorini del ristorante “Al Borgo” di Cerea (VR) per la categoria professionisti e Raffaella Soffiato per i non professionisti i migliori sommelier del Veneto.

Le finali si sono svolte in occasione di Vino in Villa, il Festival Internazionale del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore al castello di San Salvatore di Susegana (TV).

La competizione ha richiesto ai concorrenti di affrontare prove impegnative: l’analisi sensoriale di tre vini, una decantazione, la correzione di una carta dei vini e una prova di abbinamento cibo-vino. A giudicare gli aspiranti al titolo erano presenti il direttore del Consorzio Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Giancarlo Vettorello e il Presidente di AIS Veneto Eddy Furlan, affiancati dal responsabile nazionale dei concorsi AIS Cristiano Cini e dal responsabile dei concorsi di AIS Veneto Graziano Simonella.

Per la categoria sommelier non professionisti, dietro alla Soffiato, si sono classificati Matteo Bernardi e Alessandro Pastore.

Per la categoria sommelier professionisti, invece, insieme a Fiorini sono saliti sul podio la ventiquattrenne Ilaria Novello del ristorante Al Borgo di Cerea (VR) seguita da Marco Comunian, titolare della Comunian Bevande di Padova.

 

Raffaella Soffiato, vincitrice fra i sommelier non professionisti

 

I sommelier professionisti premiati: Marco Comunian, Ilaria Novello e il vincitore Enrico Fiorini

 

Ilaria Novello, seconda classificata fra i professionisti

 

Marco Comunian, terzo classificato alle spalle di Enrico Fiorini e Ilaria Novello

 

Matteo Bernardi, Raffaella Soffiato e Alessandro Pastore, i tre finalisti fra i sommelier non professionisti

 

I finalisti della due categorie insieme ai componenti della giuria

 

AIS Staff Writer

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)