Associazione Italiana Sommelier

 

Borgogna: i bianchi della vendemmia 2010

Statistiche

  • Interventi (1663)
  • Commenti (0)

Archivi

mercoledì 30 gennaio 2013 12:15:00

I nostri 10 Chablis della vendemmia 2010

È stata una stagione climaticamente contrastata, tanto che la grandine pre-vendemmia a Chassagne e Puligny ha prodotto anche della muffa in vigna; Meursault è stato più fortunato, invece a Chablis è filato tutto liscio. Chiaramente si tratta di solo Chardonnay.

Chablis 1er Cru Montée de Tonnerre, Domaine Moreau-Naudet 2010. Il paglierino brilla, ha un’intensità cromatica ben concentrata ed evidenti riflessi oro. Il profumo è espresso in un’ordinata quadrilogia aromatica: minerale, fruttato, floreale e speziato.

Pietra focaia con finale di torba, mela golden quasi matura, fiori bianchi primaverili che sprigionano quasi un vegetale e un non so che di anice stellato. L’acidità è quasi piccante, tanto che irrigidisce le papille gustative, spreme tutto il suo tono agrumato nel primo tratto saporifero, poi inizia a fondersi con la sapidità e si lascia sopravanzare nel finale da un che di pseudo fruttosio e infine temporeggiano sensazioni che ricordano il pompelmo rosa.  90/100  €35,00

Chablis Grand Cru Les Preuses, Domaine William Fèvre 2010. Giallo paglierino dai rivoli giallo limone, cristallino in trasparenza e voluminoso in consistenza. Ha uno spunto minerale da cannonata: polvere pirica, pietra focaia, pietra lavica. Il profumo è un magma aereo, ancora un po’ in confusione con se stesso, ha un tono adolescenziale, acerbo di gioventù, ma s’intuiscono lineamenti di classe fruttata (uva spina e susina bianca) e fiori (acacia e narciso), poi un agrumato di limone e della sua foglia. Nonostante un’acidità bisbetica, con un grip raffreddato dal citrino, ha una presenza tattile dal volume grumoso, succoso, salino, s’avvicina molto al sapore del lemongrass; lunghissimo il finale.  91/100  € 45,00 

Chablis 1er cru Montée de Tonnerre, Simonnet-Febvre 2010. Brillantissimo paglierino con riflessi luccicanti di verdolino. Rinfrescante il profumo di melissa, verbena e limoncella, fragrante il fruttato di limone, di mela golden e di susina mirabelle. Il contributo minerale spinge la finezza verso l’avvolgenza, con un odore tra il sottobosco e la pietra bagnata. Appena il liquido tocca il primo quarto della lingua le papille si eccitano per una sensazione di freschezza coesa tra pomacee e agrumi, il feeling tattile ha una fredda sensazione termica che non recupera l’equilibrio, ma sviluppa un finale di gusto e di retro aromi che raffinano un apporto tropicale ed esotico.  88/100  € 30,00

Chablis Domaine Vocoret 2010. Colore dalla brillante semplicità paglierina. Niente di trascendentale all’impatto olfattivo, però la classica purezza dello Chardonnay esce nel minerale, in quel fumé di pietra di camino e in un po’ di polvere di calcare. Ha ancora l’erbaceo della frutta poco matura, un po’ di foglia di vite e di fiori di landa. Ha una voluminosità liquida sottile, ha un flusso equilibrato tra alcool e acidità, non riesce a resistere al lungo nella persistenza aromatica finale, però chiude con un assolutissimo sentore di mela croccante. 83/100  € 18,00

Chablis Grand Cru Blanchots, J.P. & Benoît Droin 2010. Luccica di luce propria la trasparenza del giallo paglierino. Esprime già un fruttato in rapida evoluzione, con sfumature un po’ giocate sulla frutta spremuta, dal pompelmo al succo fresco di mela, dalla buccia di fico al biancospino. Resiste anche un po’ di vegetale legato alla verbena, giusto addolcito dall’acacia. Non c’è alcool che tenga per questo Chablis, ha un’acidità che crea una freschezza purificatasi nella polpa di pompelmo e nel lime; la sapidità inebria di sostanza strutturale il volume liquido, dà corposità e un affascinante scia di retro aromi in cui si miscelano frutti esotici e foglie di menta fresca.  92/100  € 40,00

Chablis 1er Cru Côte de Léchet, Domaine Bernard Defaix 2010. Rigoglioso in brillantezza e sfolgorante di giallo paglierino, ha una sfumatura giallo limone. Complesso nell’espressione odorosa, buona l’intensità. Arriva prima la nota agrumata, di twist di limone, poi segue susina e mela renetta. Infine quello spunto di pietra focaia che segnala lo Chablis. L’intensità gustativa è soavemente fresca, l’acidità crea un auto equilibrio gustativo, realizza un gusto a ondate, intervallandosi con morbidezza e sapidità. Le sensazioni tattili riescono ad allargarsi al palato, così la durezza acidula non si appiccica alle guance e riesce a produrre un finale di bocca decisamente gessoso.  89/100  € 25,00 

Chablis Grand Cru Grenouilles, Louis Michel et Fils 2010. Ha veste luccicante, cristallina, espressione di un giallo paglierino con unghia dorata. I profumi corrono sul filo della maturità, ciò è dovuto anche all’esposizione del vigneto, pieno sud. È più espressivo nella parte fruttata del profumo rispetto al floreale e al minerale; mela golden, susina bianca, biancospino, iris bianco, pietra bianca. Già il viaggio sul filo dell’equilibrio gustativo sta per concludersi, lo spunto sapido è riuscito a bilanciarsi, sia rispetto alla freschezza che al volume calorico dell’alcool. Il finale di bocca si impreziosisce di un frammento aromatico che ricorda un po’ la frutta esotica e chiude con il minerale.  89/100  € 41,00

Chablis Grand Cru Vaudéesir, Drohuin Vaudon 2010. Un po’ di giallo dorato sta spargendosi nel paglierino, comunque il colore è brillante. Le famiglie odorose che formano la spina dorsale della complessità olfattiva sono il fruttato, il floreale e lo speziato. Pesca matura e mela cotogna, narciso e fiore della vite, pepe bianco e stecca di vaniglia segnano i tratti principali del profilo aromatico. Poi l’ultima spinta odorosa, quella della pietra focaia, a rifinire un po’ di ampiezza e arricchire la finezza. L’impatto gusto olfattivo si offre in tutta la sua freschezza, impressionando per sostanziosità fruttata (agrumi), ma anche per una massa morbida che lascia gradevolmente sorpresi.   89/100  € 42,00

Chablis Le Finage, La Chablisienne 2010

Perfetto in limpidezza, il colore non è l’espressione della concentrazione ma della lucentezza: giallo paglierino è la tinta. Semplicemente vegetale, come d’erba fresca, ma non amarognola, quindi rinfrescante tanto da sembrare una foglia di limone. È floreale, fiori primaverili di landa; è fruttato, con ricordi si buccia di pesca e di mela. Manca il tono minerale, ma la purezza olfattiva dell’uva è ai massimi livelli. Il gusto fresco è imperante ma non piccante, architetta dei sapori che ricordano l’ananas, il mango e l’albicocca. Nel finale, piuttosto elegante, la purezza del fruttato dello Chardonnay lascia un ricordo di pompelmo.  85/100  € 16,00

Chablis 1er Cru Montmains, Jean-Marc Brocard 2010. Resiste ancora un bordo verdeggiante nel cuore giallo paglierino traslucido e brillante. Il profumo sta trattenendo tuttora un po’ di vegetale, quasi come fagiolini verdi, il cui ricordo viene spazzato via dal segmento agrumato (netto limone) e fruttato (pesca gialla e mela cotogna), alla fine si confondo rivoli di speziato e di minerale. L’acidità è molto espressiva, con accenno di piccante, ma non di rugoso, tanto che il suo sapore è nettamente riconducibile agli agrumi e alla mela renetta ancora da maturare. La parte sapida sta compenetrandosi tra alcool e acidità, così facendo crea un grip meno esuberante nel finale e concretizza una piena voluminosità.  88/100  € 19,00

 

Chablis Grand Cru Blanchots, J.P. & Benoît Droin 2010

92/100  

€ 40,00

Chablis Grand Cru Les Preuses, Domaine William Fèvre 2010

91/100

€ 45,00

Chablis 1er Cru Montée de Tonnerre, Domaine Moreau-Naudet 2010  

90/100

€ 35,00

Chablis Grand Cru Vaudéesir, Drohuin Vaudon 2010  

89/100

€ 42,00

 Chablis Grand Cru Grenouilles, Louis Michel et Fils 2010

89/100

€ 41,00

 Chablis 1er Cru Côte de Léchet, Domaine Bernard Defaix 2010

89/100

€ 25,00

 Chablis 1er Cru Montmains, Jean-Marc Brocard 2010 

88/100

€ 19,00

 Chablis 1er cru Montée de Tonnerre, Simonnet-Febvre 2010 

88/100

€ 30,00

 Chablis Le Finage, La Chablisienne 2010

85/100

€ 16,00

 Chablis Domaine Vocoret 2010           

83/100

€ 18,00

     
© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)

https://aisitalia.it/borgogna-i-bianchi-della-vendemmia-2010.aspx