Statistiche

  • Interventi (1589)
  • Commenti (0)

Archivi

lunedì 27 agosto 2012 09:15:00

The drinkbusiness.com pubblica le foto di alcuni accessori, più o meno funny, relativi al vino.
Quello rappresentato nella foto qui a sinistra è l’innovativo sistema per custodire il bicchiere in sostituzione della convenzionale tasca ed è chiamato Wine Stem Glass Holder. Sembra una specie di fionda, consente però di tenere il bicchier per lo stelo e di non toglierlo dal suo alloggio per l’assaggio. È consigliato per lo Champagne party, è in vendita su Amazon.

 

Corkcicle.com invece s’è gettata sul freddo.
Hai problemi per tenere alla giusta temperatura il vino bianco? Il secchiello con il ghiaccio rischia di abbassarla troppo? Il vino rosso rischia di perdere la temperatura che hai scelto per il servizio? Corkcicle sembra abbia risolto questi piccoli problemi.
II metodo è apparentemente poco complicato. Si tratta di un tappo in simil sughero con annesso una specie di candelotto, o così appare.
Nel caso di vino bianco, si tiene il Corkcicle in frigo con il vino, dopo aver aperto la bottiglia alla giusta temperatura, si toglie una parte di vino, e perché no, si assaggia, si inserisce il Cork dentro la bottigia e quello manterrà invariata la temperatura raggiunta fino a un’ora.
Nel caso dei rosso, tolto un bicchiere, si inserisce il Corkcicle e in 15 minuti il vino raggiungerà la temperatura dell’ambiente. Potrebbe essere un regalo per il prossimo natale, costo 24,95 USD.

 

Per i nostalgici di RobCop arriva da Phoenix, Arizona, l’invenzione eno cibernetica: si tratta del robot del vino.
L’aspetto non è molto rassicurante, però assicurano che è innocuo. È stato costruito riciclando pezzi di autovetture e motociclette, tutte le parti sono state trattate chimicamente per renderle sicure. La tinta è grigio metallizzata ed è provvisto di led luminosi di colore blu nelle gambe, sul torso e sull’apice delle spalle.
Pesa 450 kg, contiene 32 bottiglie, forse un po’ poche rispetto alla sua struttura, visto che è alto 182 centimetri. Il braccio è armato da sei bottiglie di vino, le restanti 26 sono sistemate, come fossero munizioni, sia sul busto che sulle due gambe.
Costo 7.000 dollari, vino escluso. Un appunto però potremmo farglielo all’inventore, almeno qualche spara bicchieri poteva prevederlo.

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)