Statistiche

  • Interventi (1659)
  • Commenti (0)

Archivi

giovedì 15 novembre 2012 11:30:00

L’Associazione Italiana Sommelier ha accolto e fatto proprio l’appello lanciato da Luca Bondi, Presidente dell’Associazione umanitaria Semi di Pace, Onlus internazionale che opera in diversi Stati per portare il proprio aiuto attraverso numerosi progetti.

In questo caso, l’attenzione è stata focalizzata sul Progetto Luce, attivo in Burundi e nella Repubblica Democratica del Congo. Il Progetto Luce permette la realizzazione di interventi chirurgici agli occhi a beneficio di bambini, adulti e anziani, ed è interamente coordinato da Semi di Pace International che provvede ad ogni aspetto: la formazione dell’équipe medica e paramedica, che si avvale dell’aiuto di volontari provenienti da ogni regione d’Italia, la spedizione di medicinali, l’allestimento della sala operatoria, gli interventi chirurgici, la degenza in loco dei pazienti, il decorso post-operatorio attraverso la fornitura di farmaci, colliri, unguenti, occhiali, e tutto quanto risulta necessario ai pazienti per una completa guarigione. Un disturbo che agli europei può sembrare rimediabile tramite un semplice intervento di routine, come la cataratta, in questi Paesi è causa di cecità, invalidante per l’intera esistenza. E molte altre sono le patologie curate, dalla oncocercosi al tracoma, per citarne alcune.

L’ultima missione in Burundi, presso l’ospedale di Bururi, è stata effettuata ad aprile 2012, un’altra si è da poco conclusa nella Repubblica Democratica del Congo, a Lumbi, un villaggio nel cuore della giungla sub-equatoriale; numerose sono quelle già in calendario per il 2013.

Per raccogliere fondi da destinare a questo meritevole progetto, Semi di Pace ha organizzato una cena di gala a Jesi, nel foyer della Sala Congressi “Luigi Bacci”, presso la Sede della Banca Popolare di Ancona.

L’Associazione Italiana Sommelier ha coordinato la scelta e l’abbinamento dei vini, messi gentilmente a disposizione dalle aziende marchigiane Belisario, Umani Ronchi, Vicari, Velenosi, Mancinelli. I Sommelier della Delegazione di Jesi e Castelli, insieme al Delegato Paolo Grassini, hanno effettuato a titolo gratuito il servizio dei vini durante la serata.

Nel corso della cena una lotteria a premi, simpaticamente condotta dall’attore e musicista italiano Jonis Bascir, ha permesso di raccogliere fondi da destinare interamente al progetto Luce.

 

 

 

I sommelier in servizio con il Presidente nazionale dell'AIS Antonello Maietta.

Nelle prima foto sopra Jonis Bascir insieme ad Antonello Maietta

e nella seconda immagine con Luca Bondi, Presidente dell’Associazione umanitaria Semi di Pace.

 

 

 

© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)