Statistiche

  • Interventi (1589)
  • Commenti (0)

Archivi

Scrocco legalizzato 

venerdì 10 agosto 2012 10:15:00

A Roma cenare al ristorante e non pagare il conto è diventato un non reato.
È accaduto all’Esquilino. Qui un  gruppetto di otto ragazzi barzotti ha cenato con amatriciana e coda alla vaccinara e s’è pure fatto un brindisi con lo spumante; a conti fatti il corrispettivo ammontava a 240 €...

 

... leggi
 

Grandine in Borgogna 

mercoledì 8 agosto 2012 09:15:00

Si contano già tre sfuriate di grandine nella Côte d’Or, soprattutto nelle Hautes-Côtes, sia de Nuits che de Beaune.
Sembra che il bacino “rosso” dei Grand e Premier Cru, quello da Nuits-Saint-George a Chenove, sia stato graziato, mentre Puligny, Volnay e Meursault sono in sofferenza, con perdite di frutto...

... leggi
 

Paillard prende a bottigliate Bollinger 

lunedì 6 agosto 2012 10:30:00

La Maison Bruno Paillard sta pensando di iniziare un’azione legale nei confronti della Bollinger perché, quest’ultima, avrebbe copiato la forma della sua bottiglia. La bottiglia in questione (vedi foto) fu disegnata nel 1984 da Bruno Paillard e registrata legalmente; non nacque solo come semplice mezzo di distinzione per la Maison, ma per incrementare la superficie di contatto tra vino...

... leggi
 

I vini più cari del mondo 

venerdì 3 agosto 2012 14:15:00

Wine-Searcher ha pubblicato il 3 agosto la classifica dei 50 vini più costosi del mondo, di italiani nemmeno l’ombra, così lo era anche nel 2011. Da una parte potremmo gioire per questo risultato, forse vuol dire che in Italia stiamo ancora con i piedi per terra; però potremmo anche sentirci ai margini di quell’eccellenza eno-monetaria che aleggia in quei mercati...

... leggi
 

Una vite per la CO2 

venerdì 3 agosto 2012 11:30:00

Nel maggio scorso la De Bortoli Wines, un big del vino Australiano, ha messo sul mercato due Sparkling Wines: Trevi e Willowglen.
Fin qui niente di originale, poi l’occhio si sofferma sulla chiusura e, perdinci, si tratta di un tappo a vite. Il suo nome è “Viiva”, ed è il risultato di cinque anni di ricerca delle aziende O-I, industria vetraria...

... leggi
 

Vanity Barcode 

mercoledì 1 agosto 2012 15:30:00

Quest’anno gli Australiani esplodono in creatività, dopo il tappo a vite per lo spumante del maggio scorso,  ecco apparire il Vanity Barcode.
A distinguersi nella reinterpretazione del codice a barre è l’azienda Taylors Wines. Il codice a barre fu inventato nel 1940 e da allora non ha subito particolari innovazioni nel design, però la sua funzionalità è perfetta...

... leggi
 

Questione di dégorgement 

mercoledì 1 agosto 2012 10:00:00

Prima di andare in ferie Bruno Paillard sembra abbia voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe, per poi passare alle balneari infradito, forse gli hanno anche servito un bicchiere di Champagne fuori temperatura durante un aperitivo alla Defence.
Tutto nasce dal fatto che molte Maison di Champagne si stanno sempre più orientando a indicare la data...

... leggi
 
Pagina 2 di 2 << < 1 2
© Associazione Italiana Sommelier (ed altri contributi)