La rivista ufficiale dell'AIS è anche sul web: gli approfondimenti, i resoconti delle principali manifestazioni, gli eventi della vita associativa, i commenti, le degustazioni, le novità dal mondo del vino e molto altro ancora troveranno spazio in queste pagine.

Un modo di comunicare efficace, puntuale e al passo con i tempi vi terrà aggiornati giorno per giorno, mantenendo lo stile e la chiarezza che da sempre hanno caratterizzato il nostro periodico associativo.

Non vi resta che sfogliare queste pagine a colpi di click!

BUONA NAVIGAZIONE!

venerdì 24 marzo 2017 11:30:00

Se dovessimo spiegare l’essenza del niente dovremmo forse affidarci a variegate vulcanicità intellettuali, e non ci sarebbe certezza di giungere al capolinea. D’altronde per sua natura il niente è pronome, avverbio e sostantivo, associando di fatto la sua assenza all’incertezza del suo etimo, e questo potrebbe...

... leggi
 
mercoledì 22 marzo 2017 09:00:00

Cambiamento, innovazione, comunicazione, ma anche salvaguardia della tradizione e del patrimonio storico e culturale rappresentato dalla viticoltura italiana. Il tutto nell’ottica delle recenti norme legislative del Testo Unico del vino. La giornata è stata aperta dal Vice Ministro Andrea Olivero...

... leggi
 
mercoledì 15 marzo 2017 16:30:00

Francis Declerk nel 2004 trasferì in un saggio alcune interessantissime riflessioni sui cambiamenti che avrebbero investito i viticoltori della Champagne, evidenziando una forza strategica di costante visibilità delle grandi Maison, poi trasformatasi in questi ultimi 5 anni nella scelta sempre più frequente...

... leggi
 
martedì 14 marzo 2017 10:30:00

Chi di Borgogna ferisce di Borgogna perisce, così si interpretava l’Aligoté nei primi anni Ottanta del secolo scorso, un vino relegato ingiustamente a fare da spalla alla crème de cassis per fare il Kir, e nemmeno Royal perché lì ci vuole lo champagne. Tanta era la sua spregiudicata acidità, anche malica...

... leggi
 
giovedì 9 marzo 2017 10:30:00

Cannabis sì, cannabis no, cannabis nì è ormai diventata un ritornello quotidiano, anche la puritana e conservatrice America del quadriennio Donald sta facendo i conti con questa sostanza, fra l’altro già oggetto del nostro interesse come bevanda enologica degli States, avendola già trattata...

... leggi