Il Master è nato dalla collaborazione tra l'AIS, la Scuola S. Anna, l'Università di Pisa e l'Università per Stranieri di Siena. Il corso tende a formare una nuova professionalità oggi poco o marginalmente presente che riesca a comunicare il valore aggiunto altamente identitario e culturale del vino italiano al fine di poterlo promuovere e vendere sui nuovi mercati mondiali. Una sorta di ambasciatore del vino italiano che possa far breccia nelle nuove logiche commerciali dei mercati mondiali.

Il “made in Italy” enogastronomico connota sempre più l’identità italiana dal punto di vista culturale ed economico sul mercato internazionale, poiché è sinonimo di prodotto non replicabile ed espressione di un territorio univoco. Si rende pertanto necessario affrontare i nuovi mercati internazionali con una specifica formazione strategica in grado di costruire una “cultura del vino”, con particolare riferimento al vino italiano e alle produzioni nazionali.

Il Master è diretto a laureati di I livello, o titolo equipollente, in Viticoltura ed enologia, in discipline economiche e in marketing o a laureati di I o II livello in altre discipline attinenti al profilo professionale da formare, anche in relazione al percorso e alle motivazioni dei singoli candidati.

Possono altresì presentare domanda di ammissione i laureandi, che abbiano terminato gli esami di profitto prima dell’inizio del Master e che prevedano di acquisire il titolo di accesso nella sessione straordinaria dell’anno accademico precedente l’inizio del Master stesso. È possibile partecipare al Master anche iscrivendosi a singoli moduli o in qualità di uditori.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
www.santannapisa.it/it/formazione/vini-italiani-e-mercati-mondiali-ii-edizione