20:30
22:30

Sfaccettature e caratteri locali, varietà di uva e stili produttivi, elementi climatologici e di terroirRegione-patrimonio dell’umanità in sostanza nella sua interezza, avendo fornito al mondo un contrinuto immenso sotto pressoché tutti gli aspetti possibili, esempio proverbiale di bellezza e custodia del paesaggio, la Toscana è anche un centro propulsivo, un laboratorio di idee produttive, estetiche, comunicative e commerciali di fondamentale importanza per il vino italiano.


Mosaico di rara complessità sotto molti punti di vista, la Toscana è regione che può persino scoraggiare, tanta la sua ricchezza di sfaccettature e caratteri locali, varietà di uva e stili produttivi, elementi climatologici e di terroir.

Un’analisi realmente completa prenderebbe in effetti, a star stretti, cinquanta o sessanta incontri. Noi però tenteremo di conoscerla più intimamente avvicinandone il microcosmo con umiltà e curiosità; lo faremo attraverso questo autentico “Master”, che di lezioni frontali ne prevede dieci da due ore e mezza l’una, spartite per la grande maggioranza con criterio geografico, ad affrontare una dopo l’altra le denominazioni di origine, un autentico dedalo, concudendo ciascuna serata con una batteria di assaggi guidati, che andranno da un minimo di sei a un massimo di dieci, e che comprenderanno vini bianchi, rosati, rossi, nonché alcuni importanti vini dolci, scelti in base alla loro provenienza geografica, alla fedeltà della resa territoriale (indipendentemente dalla denominazione d’origine di riferimento) e in alcuni casi alla novità che rappresentano.
Master Toscana


Programma del Corso

Lezione 1 - I vini dell'Appennino e del nord regione: Colline Lucchesi, Rufina, Pomino e Carmignano

 Lezione 2 - Rossi di Maremma: Morellino di Scansano, Montecucco e la Val d’Orcia

Lezione 3 - Rivoluzione Bolgheri: vicende storiche, presente e futuro

Lezione 4 - Il terroir di Montalcino parte prima: il nord e la fascia centrale

Lezione 5 - Il terroir di Montalcino parte seconda: il sud

Lezione 6 - Il Chianti Classico della provincia di Siena

Lezione 7 - Il Chianti Classico della provincia di Firenze

Lezione 8 - il Nobile di Montepulciano e il distretto di Cortona

Lezione 9 - Laboratorio Toscana: grandi vini fuori dalle rotte tradizionali

Lezione 10 - I vini bianchi di Toscana tra storia e sperimentazione


Conduce il Master

Armando Castagno, giornalista e scrittore, prima firma della rivista associativa “Vitae”, degustatore e relatore AIS da oltre quindici anni, ma anche storico dell’arte e docente di Storia dell’Arte dei Territori del vino presso l’Università di Pollenzo.


Vini in degustazione

Nel corso di ogni serata saranno serviti da sei a dieci vini, accuratamente selezionati da Armando Castagno, esplicativi dei concetti presentati.


Informazioni e Prenotazioni

AIS Milano
Per informazioni: eventi@aismilano.it
Per prenotazioni: utilizzare il sistema di prenotazione on-line

Date

Mercoledì 25 ottobre 2017
Mercoledì 15 novembre 2017
Mercoledì 29 novembre 2017
Mercoledì 17 gennaio 2018
Mercoledì 31 gennaio 2018
Mercoledì 14 febbraio 2018
Mercoledì 28 febbraio 2018
Mercoledì 14 marzo 2018
Mercoledì 28 marzo 2018
Mercoledì 18 aprile 2018


Sede
Hotel The Westin Palace
Piazza della Repubblica 20, Milano

Quota di partecipazione
Soci AIS: in definizione
 
Posti disponibili
30 posti

Le prenotazioni sono aperte dal giorno 4 settembre 2017.
Per prenotare è necessario utilizzare il sistema di prenotazioni on-line

L’evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.
La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.

Clicca sul tasto per accedere al sistema di prenotazione
Prenotazioni on-line