20:00
23:00

Descrizione

La storia di Villa Matilde comincia negli anni Sessanta con Francesco Paolo Avallone, avvocato e appassionato cultore di vini antichi, che decise di riportare in vita il leggendario vino scomparso al principio del secolo scorso. Individuò, dopo anni di studio, le viti che avevano dato vita al Falerno in epoca romana: pochi ceppi sopravvissuti miracolosamente alla devastazione della filossera di fine Ottocento vennero ripiantati, con l’aiuto di pochi contadini locali, proprio nel territorio del Massico dove un tempo erano prosperati e fondò Villa Matilde.
Severus, fortis, ardens: così veniva definito l’antico Falerno, il vino più famoso della letteratura classica scomparso agli inizi del ‘900 e riportato in vita negli anni ‘70 nei vigneti delle colline di Villa Matilde, alle pendici del vulcano spento di Roccamonfina.
Negli anni, Villa Matilde ha dato vita ad un'incessante attività di studio e ricerca per l’individuazione dei vitigni che diedero vita ai vini più antichi di questa terra: l’Aglianico e il Piedirosso da cui nasce il Falerno rosso, l’uva Falanghina che dà vita al Falerno bianco.

Andremo a degustare tutti i vini più rappresentavi dell’azienda, in un percorso sensoriale che ci farà rivivere la storia di questa bellissima azienda e del suo territorio.

Per aggiornamenti sulle etichette in degustazione, visitare il sito della Delegazione http://www.AisCastelliRomani.it

Per informazioni contattare il Delegato FABRIZIO GULINI al 333 91.75.950 oppure tramite mail a sommelier.castelliromani@gmail.com – website: www.AisCastelliRomani.it

 

Park Hotel Villa Grazioli
Via Umberto Pavoni, 19
00046 Grottaferrata (RM)